Chi è lo psicoterapeuta?

Lo Psicoterapeuta è laureato in Psicologia o Medicina e iscritto ai relativi Albi, ha inoltre sostenuto una formazione post-universitaria di almeno quattro anni riconosciuta dal M.I.U.R. Alcune scuole di psicoterapia richiedono un percorso di analisi personale a cui lo stesso psicoterapeuta è tenuto a sottoporsi prima del termine dell’iter formativo.
L’attività dello psicoterapeuta è una pratica terapeutica che si occupa della cura di disturbi psicopatologici della psiche umana di natura ed entità diversa, da forme di modesto disagio personale alla sintomatologia grave, ed agisce attraverso l’utilizzo di strumenti come il colloquio clinico e la relazione terapeutica. Dunque la psicoterapia va maggiormente in profondità rispetto alla consulenza psicologica. Lo psicologo psicoterapeuta non può prescrivere farmaci.
Le scuole di specializzazione si differenziano a seconda del quadro teorico di riferimento, ad es.:indirizzo umanistico, cognitivo-comportamentale, bioenergetico, sistemico-familiare , psicoanalitico.

QUANDO E’ NECESSARIO RIVOLGERSI ALLO PSICOLOGO PSICOTERAPEUTA?
• in un momento di crisi o di cambiamento nella propria vita (separazione, cambio del lavoro, matrimonio, genitorialità, malattia, lutto, superare esami ecc…)
• se si sente il desiderio di una crescita personale e migliore consapevolezza di sè;
• se si hanno difficoltà relazionali (con il partner, con i familiari, con i figli, sul lavoro ecc…);
• se di fronte a scelte importanti ci si sente smarriti;
• se ci si sente tristi, depressi, ansiosi o arrabbiati e la vita quotidiana appare faticosa e difficile da affrontare;
• quando ci si sente travolti da emozioni o sensazioni incontrollabili (angoscia, rabbia, paura ecc…)
• se dinnanzi ad una situazione che si sta vivendo non si vede via di uscita;
• se si hanno sintomi fisici (disturbi psicosomatici come insonnia, dermatite psicosomatica, colon irritabile, prurito psicogeno, vertigini, cefalea tensiva ecc.) che non trovano riscontro organico e che si protraggono nel tempo causando sofferenza;
• se si deve affrontare una gara agonistica o un esame (sportivi, musicisti, studenti ecc.).